title

description

title

title

description

title

title

description

title

title

description

title

title

description

title

title

description

title

title

description

title

Mercoledì 21 marzo 2018 - Conviviale - Diritto di vivere, Diritto di morire
fine vita

Un Avvocato, esperto in Diritto di Famiglia, e un Medico, specialista in Rianimazione ci propongono i due aspetti del testamento biologico : quello giuridico e quello etico. La nostra società è caratterizzata dalla volontà di vivere senza invecchiare e l'idea della fine, sempre esorcizzata con riti e simbolizzazioni, ora diventa un fatto privato affidato alla libera scelta, ma che lascia comunque l'uomo in una angosciosa solitudine.
Il 21 marzo abbiamo avuto nostri ospiti il Dott. Davide Colombo, docente dell’Università del Piemonte Orientale, e l’Avv. Alberto Morizio del Foro di Torino, che con le loro relazioni ci hanno introdotto nel delicato tema del «fine vita».
Tante sono state le riflessioni e molti gli interrogativi di fronte ad una legge, appena entrata in vigore, che ci consentirà, se lo vorremo, di depositare nei nostri Comuni di residenza il documento contenente le nostre disposizioni anticipate di trattamento (DAT).
Il Dott. Colombo ci ha illustrato le problematiche che la legge ha «risolto», ma anche quelle che ancora sono in piedi e che ogni medico si troverà, se resteranno irrisolte, a dover contrastare.
L’Avv. Morizio ci ha illustrato l’impianto della legge ma anche lo spirito del Legislatore e l’ampio dibattito parlamentare che ha accompagnato l’iter legislativo.
Un iter che ha visto letteralmente mutare il concetto di bene tutelato: mentre sino ad oggi, infatti, la priorità assoluta era la tutela del «bene vita», con l’entrata in vigore di questa legge, la priorità diventa la «libertà» individuale di scelta
E’ stata una serata davvero «sentita», che ha visto al centro «l’Uomo» nella sua fragilità ma anche nella sua forza!
Il Dott. Davide Colombo, docente dell’Università del Piemonte Orientale, e l’Avv. Alberto Morizio del Foro di Torino, ci hanno introdotto nel delicato tema del «fine vita». Tante sono state le riflessioni e molti gli interrogativi di fronte ad una legge, appena entrata in vigore, che ci consentirà, se lo vorremo, di depositare nei nostri Comuni di residenza il documento contenente le nostre disposizioni anticipate di trattamento (DAT).
Il Dott. Colombo ci ha illustrato le problematiche che la legge ha «risolto», ma anche quelle che ancora sono in piedi e che ogni medico si troverà, se resteranno irrisolte, a dover contrastare. L’Avv. Morizio ci ha illustrato l’impianto della legge ma anche lo spirito del Legislatore e l’ampio dibattito parlamentare che ha accompagnato l’iter legislativo.
Un iter che ha visto letteralmente mutare il concetto di bene tutelato: mentre sino ad oggi, infatti, la priorità assoluta era la tutela del «bene vita», con l’entrata in vigore di questa legge, la priorità diventa la «libertà» individuale di scelta.
E’ stata una serata davvero «sentita», che ha visto al centro «l’Uomo» nella sua fragilità ma anche nella sua forza!
 

 

Fenoglio

 

 

Carmen

 

 

Bassi

 

 

torre_now

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                        

 

 

 

 

 

 

 

Rotary International

Rotary

Newlogo

Distretto 2031